ELKOST International Literary Agency

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Elena Kostioukovitch presents her book Why Italians Love to Talk about Food - 06/05/2008, Barcelona

E-mail Print PDF
http://www.iicbarcellona.esteri.it/IIC_Barcellona/webform/SchedaEvento.aspx?id=296&citta=Barcellona

Data: martedì 6 maggio 2008
Orari: 19:30

Luogo: ISTITUTO ITALIANO DI CULTURA
Organizzato da: ISTITUTO ITALIANO DI CULTURA

In collaborazione con:
INGRESSO LIBERO FINO AD ESAURIMENTO POSTI

Why Italians Love to Talk about Food, di Elena Kostioukovitch, Prefazione di Umberto Eco

Un'abitudine tutta italiana che stupisce e affascina gli stranieri è quella di parlare di cibo e buona tavola. Inoltre, è curioso come chi spiega una preparazione tipica rimandi con mille suggestioni al proprio territorio d'origine o d'affezione, e che preferire il panettone al pandoro non sia solo questione di gusto personale. Di cibo sono poi pregni il linguaggio (rendere pan per focaccia, divorare un libro...) e l'immaginario collettivo, cosicché ogni affermazione nasconde abissi di senso. Si scopre così che il codice culinario avvicina e appassiona, ed è proprio grazie ad esso che si può resistere all'influenza omologatrice del fast food e del consumismo… Elena Kostioukovitch, traduttrice letteraria e pubblicista, è stata visiting professor in diverse Università italiane, attualmente lo è presso l’Università degli Studi di Milano. Apprezzata traduttrice di opere letterarie dall’italiano al russo, è la traduttrice ufficiale di Umberto Eco. Ha inoltre curato il commento e la traduzione di opere di Italo Calvino e de “I promessi sposi” di Alessandro Manzoni